Tempesta di Coriolis

Le Tempeste di Coriolis sono le tempeste di sabbia più pericolose di Athas, ma si verificano solo in un particolare periodo dell'anno (vedi Calendario dei Re). La tempesta di Coriolis deve il suo nome alla Forza di Coriolis, che ne determina il verso di rotazione. Al contrario delle Tempeste del Diavolo, le tempeste di Coriolis non sono vincolate alle ore diurne.

Nel periodo dell'anno in cui sono presenti le Tempeste di Coriolis, i commerci e gli spostamenti per lunghe tratte nel deserto sono ufficialmente interrotti.

Apparenza: Vista dall'esterno, una Tempesta di Coriolis appare come una tempesta di sabbia di grandi dimensioni. Identificarla come tale è quindi impossibile da lontano, in quanto richiederebbe di osservare il nucleo nero di magnetite (dove saltuariamente saettano piccoli lampi di luce).
Genesi: Una Tempesta di Coriolis nasce come un flaywind (Sandstorm, p. 21) ricco di magnetite. Superata una massa critica, la Forza di Coriolis diventa significativa sulla nuvola di magnetite, dando energia cinetica sufficiente per causare la rottura del dielettrico costituito dall'aria all'interno della tempesta di sabbia. La tempesta di sabbia mista a magnetite diventa quindi un gigantesco contenitore di energia elettromagnetica. Ciò causa un particolare fenomeno ai bordi della tempesta, che si muovono più lentamente rispetto all'interno, dando alla tempesta l'aspetto di un Haboob.
Velocità di spostamento: Una Tempesta di Coriolis si muove alla velocità di 50.4 km/h, ovvero 14 m/s. In 12 round, percorre circa 1 km (esattamente 1008 metri).

Effetti delle Zone: Una Tempesta di Coriolis ha tutti gli effetti di una Duststorm (Sandstorm, p. 16), più quanto segue. Una Tempesta di Coriolis ha tre zone: nucleo, prossimità del nucleo e zona periferica. Il nucleo di una Tempesta di Coriolis è una sfera di 75 metri di raggio, il cui bordo è sollevato di 3 metri dal suolo. La zona di prossimità è un cubo (centrato sul nucleo) di lato 300 metri. La zona periferica (anch'essa centrata sul nucleo) ha una forma irregolare (considerare un parallelepipedo alto 300 metri, lungo e largo 3 km). I danni e l'intensità del vento sono indicati in tabella. Una creatura protetta (Desert Outfit con Filter Mask) non corre alcun rischio nella zona periferica di una Tempesta di Coriolis.

Zona Wind Speed Danni/round
Periferica 70 km/h -
Prossimità 100 km/h 2d4 abrasione, 2d6 elettrici
Nucleo 150 km/h 4d4 abrasione, 10d6 elettrici

Nota: Le creature non protette (almeno una Desert Outfit) prendono 1d4 danni letali nella zona periferica. Inoltre, se non hanno una Filter Mask, devono effettuare ogni round un Tiro Salvezza su Tempra CD 15 per evitare di soffocare.

Marchio: Tutte le creature nella zona di prossimità devono effettuare, ogni round all'inizio del proprio turno, un Tiro Salvezza Tempra CD 20 (se indossa oggetti metallici, fallimento automatico). In caso di fallimento, vengono colpite da una scarica elettrica, subendo 2d6 danni elettrici e 4 punti di risucchio a Costituzione (guaribile solo tramite la magia) ed acquisendo il Marchio della Tempesta. Inoltre, la creatura viene spinta via di 1d4 x 36 metri (in direzione radiale), cade prona nel punto d'arrivo e non può compiere azioni fino all'inizio del suo turno successivo.

Avoiding Coriolis Storm: A causa delle sue grandi dimensioni, una Tempesta di Coriolis viene automaticamente avvistata all'orizzonte da chiunque sia in grado di vedere. Tuttavia, appare solo come una tempesta di sabbia di grandi dimensioni. Il tempo di preavviso dipende dalla distanza di avvistamento, dettagliata qui di seguito.

Distanza di avvistamento: In pieno giorno, una creatura di Taglia Media con anatomia umana (oppure un Thri-Kreen), in piedi all'altezza del suolo, avvista la Tempesta di Coriolis quando essa è a circa 50 km di distanza, ovvero con 1 ora di preavviso. Di notte, con luce lunare, tale distanza è dimezzata, mentre senza luce lunare è ridotta ad 1/4.
Visione crepuscolare: Una creatura con visione crepuscolare applica un fattore correttivo x2 per la notte, dunque la sua distanza di avvistamento è come il giorno con luce lunare, mentre è dimezzata senza luce lunare.

Storm Scars

Il Marchio della Tempesta è un segno molto particolare, immediatamente riconoscibile, che si può prendere solo subendo danni da una scarica elettrica in prossimità del nucleo di una Tempesta di Coriolis. Solo le creature viventi dotate di un sistema nervoso possono avere un Marchio della Tempesta. In tal caso, tale creatura ha tutti i suoi nervi letteralmente ''a fior di pelle'', ovvero delle cicatrici lungo il corpo corrispondenti alle nervature, eccetto sulla testa (o, più in generale, nei pressi del sistema nervoso centrale). Il Marchio della Tempesta può essere rimosso solo guarendo i punti risucchiati alla Costituzione tramite magia (Ristorare o analoghi).

Dato che avere il Marchio della Tempesta implica essere sopravvissuti ad una Tempesta di Coriolis, ciò è benvisto all'interno della Ribellione e fornisce un bonus di +4 a tutte le prove di Diplomazia con i ribelli (se l'interlocutore è a conoscenza oppure vede il Marchio). Al contrario, nelle Città-Stato, è malvisto e ciò corrisponde ad un malus di -4 a tutte le prove di Diplomazia con i non-ribelli (tale malus non si applica se l'interlocutore non vede il Marchio).

Tempesta di Coriolis

Chronicles of Athas luca_c0 luca_c0